SANVIDO: ‘CASINÒ LUGANO, UN PROGETTO STRUTTURATO PER IL FUTURO’ – Casinò Lugano

“Partiamo dal presupposto che il gioco d’azzardo è un gioco che, come tanti altri, genera piacere a chi lo pratica. Chi ama passare il proprio tempo libero tra roulette, tavoli da poker e slot machine, ha come obiettivo primario il divertimento. Ma il rischio dell’insorgenza di ludopatia o dipendenza da gioco d’azzardo è reale e non va sottovalutato. Per questo motivo è di primaria importanza per noi prevenire scenari negativi e promuovere il gioco responsabile a tutela dei nostri clienti. Al contrario di quanto si possa pensare, è nell’interesse del Casinò stesso invitare i giocatori a mantenere un rapporto virtuoso con il gioco, in modo che rimanga un’esperienza positiva e non si trasformi in una situazione di disagio. Questo ci permette di tutelare il nostro cliente, di creare un legame di fiducia, di sicurezza e una fidelizzazione a lungo termine. Attraverso una profonda e attenta formazione del personale, e grazie anche alla collaborazione con istituti importanti come l’Irga, mettiamo a disposizione della clientela strumenti di sensibilizzazione, di auto-riconoscimento e di autocontrollo della propria attività di gioco, nonché assistenza continua. La nostra è un’attività fortemente regolamentata, in cui si ha una dedizione nei confronti del cliente, davvero unica”.

C’è stato un impatto dell’introduzione dell’obbligo di green pass per accedere alle sale?

“L’obbligo di certificato Covid per entrare al Casinò è, a mio avviso, un ulteriore passo a tutela della salute, un controllo che si aggiunge alle altre misure già adottate da tempo per una sicurezza sanitaria anti- contagio. Inoltre, è una misura che consente di continuare la nostra attività, una scelta volta a mantenere ed incrementare la ripresa economica del nostro territorio.

Come tutti i cambiamenti, anche questa nuova normativa, ha richiesto un momento di assestamento, ma sono certo che i nostri clienti hanno compreso, e continuino a comprendere, le ragioni di questa verifica aggiuntiva. Perché sono consapevoli che, come abbiamo già ripetutamente dichiarato, per noi la salute viene prima di tutto e il rispetto delle persone e delle regole sono di fondamentale rilevanza. Continuiamo, quindi, a confidare nelle scelte del Consiglio federale e a garantire la massima sicurezza ai nostri giocatori e ai nostri collaboratori. Infatti, per agevolare i nostri clienti, ma non solo, per venire incontro a tutta la città, abbiamo allestito il centro ‘Tamponati Qui!’ nel parcheggio del Casinò. Un servizio gestito da personale qualificato che permette di effettuare il test anche in orari serali, tutti i giorni della settimana a costi agevolati, in modo da ottimizzare tempo e spostamenti e garantire quell’attenzione ai nostri giocatori che ci contraddistingue”.

Quali novità nella gestione della Casa da gioco e nell’offerta ci dobbiamo aspettare nei prossimi mesi?

“Il nostro portfolio giochi, tra i più vasti e diversificati in Ticino, è sempre in evoluzione; sia il parco macchine, costantemente monitorato e innovato, sia la proposta tavoli, arricchita dal grande ritorno dei prestigiosi giochi francesi, continuano a ricercare qualità e molteplicità di scelta, per soddisfare tutte le preferenze. Proseguiamo a lavorare e ad impegnarci per consolidare e rafforzare l’anima eclettica, dinamica e raffinata del Casinò di Lugano che, da marzo, si sviluppa anche online, grazie a swiss4win.ch, che rende il suo servizio eccellente accessibile ovunque ed in ogni momento. L’obiettivo principale rimane sempre quello di mantenere la nostra casa da gioco pronta a rispondere alla richiesta sempre più crescente di intrattenimento di qualità, cultura del gioco, eccellenza nello svago e nel confort. Predisposta ad esprimere un’operosità mirata a coinvolgere ed entusiasmare, ma soprattutto a prendersi cura dei propri giocatori”.

Quanto sono importanti per voi i tornei di poker?

“Il poker sportivo è una delle offerte delle case da gioco. È sicuramente un ‘nice to have’, che raccoglie un gran numero di affezionati. Al momento non ci stiamo orientando su tornei di questa portata, manteniamo un servizio che riusciamo a gestire in totale sicurezza, mettendo sempre in prima linea la tutela di tutte le persone e delle diverse fasce d’età, post pandemia”.

Quanto conta la sinergia con il Municipio di Lugano e quali sono i progetti che portate avanti congiuntamente?

“Il Casinò è un’istituzione della Città di Lugano, è un simbolo con un passato glorioso in cui ‘ha servito’ la sua città in diversi modi, con differenti forme. E tutt’oggi continua a farlo. Da luogo di incontro e confronto a punto di riferimento dell’offerta d’intrattenimento, la Casino Lugano Sa vive una relazione molto forte con la sua Città – nonché suo azionista di riferimento – mettendone in luce identità, carattere e unicità. Inserito in un contesto che già dispone di punti di interesse e ben strutturato per l’ospitalità, il nostro Casinò ne potenzia l’attrattività: lavoriamo, infatti, costantemente per migliorarci in modo da generare un forte richiamo sul territorio non solo locale ma anche internazionale”.

Author: Leo Miles